MATERNITÀ (OBBLIGATORIA E FACOLTATIVA)

Il congedo di maternità obbligatorio consiste in un periodo di astensione obbligatoria dal lavoro per la madre che copre un arco di tempo pari a 5 mesi a cavallo del parto, ovvero due mesi precedenti la data presunta del parto e tre dopo oppure, in regime di flessibiilità, 1 mese prima e 4 dopo (dal 2019 anche fino al nono mese e 5 mesi dopo).

L’astensione facoltativa è un periodo di assenza dal lavoro riconosciuto alle lavoratrici e ai lavoratori dipendenti, a condizione che il rapporto di lavoro sia in essere; non spetta ai disoccupati o sospesi e ai lavoratori domestici. Può essere continuativo, frazionato e ora anche fruito in modalità oraria, e va richiesto entro il compimento dei 12 anni di vita del figlio, per un periodo complessivo tra i genitori non superiore a 10 mesi (11 mesi se il padre si astiene almeno per 3 mesi). Per la lavoratrice madre, questo congedo segue quello di maternità, mentre il lavoratore padre può beneficiarne sin dal giorno successivo al part.

OGGETTO

ALLEGA SOLO FILE PDF

PRENDI VISIONE DELLA PRIVACY POLICY A QUESTO LINK

ho letto